L’intestino «il secondo cervello »… !

L'intestino è innanzitutto un filtro, una barriera tra l'esterno e l’interno dell'organismo. È colui che permette il passaggio dei nutrimenti verso le nostre cellule. Questa barriera molto fragile ha uno spessore di alcuni micron ed una durata di vita di soli 6 giorni. Salute, energia, sistema immunitario, prestazione e recupero del nostro fisicosono legati direttamente al buon funzionamento dell’intestino.

 

Sebbene sia molto utile per la salute, lo sport può avere conseguenze negative sull'intestino. Tra queste c'è la "sindrome di riperfusione". Durante l'intenso esercizio il sangue è diretto principalmente ai muscoli e gli altri organi sono pertanto "sotto-alimentati" con rischio di ischemia (ridotto apporto di sangue) e conseguente ipossia (mancanza di ossigeno). Quando lo sforzo viene sospeso, si osserva la ridistribuzione del sangue agli organi e in particolare alla mucosa intestinale. L’intestino, riperfuso all'eccesso, diventa estremamente poroso. Questa "sindrome di riperfusione" è una causa importante di iperpermeabilità intestinale negli atleti. Le intolleranze alimentari e le malattie digestive sono spesso la conseguenza di questo fenomeno: la parete non gioca più il suo ruolo di barriera e permette alle grandi molecole tossiche di attraversarla, causando diverse malattie tra cui l'infiammazione cronica delle articolazioni.

 

Maratoneti e molti altri sportivi sono stati osservati nella pratica di sport di resistenza e sono stati evidenziati disturbi digestivi, come diarrea, dolore addominale e sanguinamento che possono chiaramente causare scarsa resistenza allo sforzo. Molti atleti conoscono i loro punti deboli, principalmente atleti che praticano sport di resistenza.

PhytoQuant Sport offre un protocollo di micronutrizione specifica (Fase 1: Preparazione) che evita questa "sindrome da riperfusione" e conseguenze dannose al fisico.








L’intestino gioca un ruolo centrale per la salute

PhytoQuant da la priorità alla salute dell'intestino migliorando la qualità delle sue pareti e della sua flora. Considerato da tanti scienziati il "secondo cervello", questo organo ha un ruolo preponderante sulla salute, l'energia, il sistema immunitario, le prestazioni ed il recupero.


Ruoli e specificità dell'intestino per la salute
  • È il filtro tra l'esterno e l’interno dell'organismo
  • Permette il passaggio dei nutrimenti essenziali verso le nostre cellule
  • Blocca le grosse molecole che devono essere prima digerite
  • È una barriera molto fragile
  • Le sue cellule hanno una durata di vita molto corta
  • Sono cellule a rinnovo veloce, che hanno bisogno di nutrimenti specifici per il loro metabolismo